copertina-maniago-storie-fatte-a-mano

Adesso manca solo il tre: dopo la fortunata avventura di Valcellina – La strada della luce, Romeo Pignat (Primalinea) firma la sua seconda pubblicazione con il fotografo Ruggero Lorenzi. Si tratta di: ManiAGO: Storie fatte a mano, con grafica di Manuela Coassin (Primalinea), traduzioni in inglese a cura di Hayley Sara Smith (Lexilab), editore Lito Immagine. Il libro sarà fresco di stampa il 28 dicembre e prossimamente disponibile nelle migliori librerie locali.
La novità sono i protagonisti e sponsor di questa storia, dieci aziende artigiane che si sono messe in gioco con i loro racconti di vita e di lavoro. Si tratta di Archman, Ausonia, Del Tin Armi Antiche, DenTag, Fox Coltellerie, Icar, Leader-cam, LionSteel, Mac Coltellerie, Tecnocut. Sono i magnifici dieci di una narrazione che tocca l’anima di questo territorio, partendo dall’esperienza delle singole persone, da una capacità di fare indissolubile dall’uomo, dalla sua memoria e dalla sua visione, dalle sue nostalgie e dalle sue aspirazioni.

Sono “storie fatte a mano”, fusioni d’immagini e di parole, che ci avvicinano all’essenza di quell’inesplicabile atto creativo all’origine di ogni prodotto fabbricato a regola d’arte: “Gino è il mago che pensa con le mani e, quando pensa, gli ridono gli occhi chiari, e sembra quasi che l’oggetto riflesso sull’iride preceda di qualche istante la creazione magica. Ogni gesto ha il peso giusto, la giusta direzione.”