COPY E ART: IL TANDEM DELLA COMUNICAZIONE

Two is meglio che one.

 Libera interpretazione dal pay-off di Maxibon Algida.

romeo manuelacomunicare-primalinea

Da quando il mondo è mondo, la comunicazione che fa la differenza è il frutto dell’incontro tra due punti di vista: chi scrive e chi lavora con l’immagine. Da una parte il copywriter, redattore di testi creativi e strategici, che sviluppa i contenuti concettuali con precisi obiettivi di “seduzione” e di vendita. Dall’altra l’art director, che definisce i contenuti visivi e, nell’era digitale, organizza il processo di produzione. Non sono ruoli che s’aggiungono l’uno all’altro, piuttosto si fondono, per dare vita a parole immaginate e immagini parlanti.

Per questo in Primalinea, tra uno, nessuno e centomila, preferiamo essere in due, il numero perfetto per affrontare con successo il 90% dei lavori. Per sfide più complesse, il cuore dell’agenzia liquida è in grado di espandersi attraverso una rete di storici collaboratori. Un esempio? La sola creatività del MIM BELLUNO ha messo in campo 16 professionisti da Pordenone a Buenos Aires: tempi moderni!


Romeo Pignat – copywriter

Vive in punta di penna, convinto che le parole non servano solo per riempire gli spazi, ma per accompagnare in percorsi di emozionante comprensione. Se non fosse troppo di parte, direbbe che il 361° grado della comunicazione comincia dal pensiero e dalla parola.
La sua citazione preferita è: “In principio era il Verbo”. 


Manuela Coassin –  art director

Dà un tocco di leggerezza e di grazia alle elucubrazioni strategiche del primo.
Colloca le idee e le parole negli spazi certosini della grafica e in quelli dinamici del web, sapendo che il bello, per funzionare, deve anche essere chiaro, efficiente e preciso. La sua citazione preferita è impossibile scriverla: è fatta di segni, di colori, di forme. 


Per capire cosa possiamo combinare insieme, scaricate il PDF “Comunicare è”: una filosofia in pillole, interpretata attraverso i nostri lavori.