Seguici su

La nostra forza propulsiva
è la strada che abbiamo percorso.
Slider

SETTE ESPERIENZE PER RACCONTARCI

Siamo noi a creare la storia con la nostra osservazione, e non la storia a creare noi.”

Stephen Hawking

Vent’anni sono pochi per attribuirsi una “storia”, costituiscono tuttavia una solida collezione di tempo e di esperienze in un’era liquida come la nostra. Per questo, più che una cronologia, abbiamo preferito raccontarci attraverso sette tappe del nostro lavoro, sette momenti importanti che hanno permesso di aggiungere valore, tecniche, confronti con il cliente, decisivi per la nostra crescita, la consapevolezza della nostra missione e della nostra vocazione e –perché no? – le opportunità che potreste cogliere dal nostro mestiere.  
La storia è il senso che sappiamo estrarre dalle esperienze, anche in prospettiva futura.

1999. Una nascita promettente, con annunci di futuro

DOIMO CITY LINE, ALEA OFFICE

Advertising (pubblicità) B2C e B2B (Business to Consumer e Business to Business)

L’esordio di Primalinea coincide con l’ultimo scorcio del primo millennio: è un momento storico, anche per la comunicazione, in virata verso nuovi orizzonti come il multimedia e Internet. I nostri primi lavori, cogliendo lo spirito dei tempi, testimoniano questo passaggio epocale e raccontano, sulla ”vecchia” carta stampata, che qualcosa sta cambiando. In una doppia pagina pubblicitaria, commissionata da Doimo City Line e uscita su Airone e Bell’Italia, diventa protagonista il nuovo sito web www.doimo.it del Gruppo Doimo e con una “call to action” s’invita il lettore a richiedere un CD-ROM con più di 2000 pagine interattive. In una campagna ADV per Alea Office, realizzata in collaborazione con l’architetto Mirto Antonel, si promuove con “uno stile spaziale”  il sito www.panoffice.com. La campagna riceve il 2° premio al Communication Award 2000 di Ufficio Stile (alle spalle di Poltrona Frau) apprezzata per l’originale valorizzazione di un mondo ancora nascente (il web). Come dimostrano altri esempi della nostra comunicazione (campagna FriulOvest Banca o presentazione del coltello Primitive realizzata in collaborazione con il fotografo Ruggero Lorenzi) Primalinea è destinata ad annunciare nascite e rinascite: in ogni caso, un buon auspicio.

2001. Consigli per gli acquisti, con “storytelling” a fumetti

ERRETIESSE, GEMINOX

Comunicazione motivazionale B2C (Business to Consumer)


L’obiettivo di un opuscolo motivazionale non è la descrizione (spesso asettica) da catalogo, ma la valorizzazione convincente dei vantaggi offerti dal prodotto. Come si poteva vendere la tecnologia innovativa della caldaia francese Geminox, insieme “a condensazione (1) e a modulazione lineare continua (2)”? Due concetti difficili da spiegare!
Con il cliente abbiamo pensato ai fumetti, alternati a pagine di approfondimento scritte con semplicità ed efficacia. È stato così possibile “far digerire” una materia ostica e portare contenuti tecnici al livello di un normale lettore (e potenziale acquirente). Protagonista del fumetto un installatore, il portavoce più probabile di questo prodotto presso molte famiglie di potenziali clienti: una scelta di massimo coinvolgimento nel processo di vendita. 
Per la realizzazione delle tavole abbiamo scelto il fumettista pordenonese Giulio De Vita, talento allora emergente, oggi artista affermato a livello europeo. Ci fa piacere aver dato anche un nostro piccolo contributo al suo successo, con un prodotto di comunicazione che ormai ha quasi vent’anni (secondo noi portati splendidamente).

2004 – OGGI. Geni d’ieri per raccontare le tecnologie di domani

CALENDARI BROVEDANI

Comunicazione istituzionale B2B (Business to Business)

Brovedani è un gruppo industriale internazionale con radici nel Friuli Venezia Giulia e sedi operative in Italia, Slovacchia e in Messico: è produttore di “componenti meccanici con alti standard di qualità e specializzazione tecnologica”, in particolare per il settore dell’automotive.
Da sedici anni curiamo i calendari monografici BROVEDANI dedicati ai protagonisti della scienza, della tecnica, dell’arte in Italia, destinati a dipendenti, clienti selezionati, istituzioni, università e scuole. Il nostro obiettivo è realizzare un prodotto editoriale autorevole, con contenuti “di prima mano” e materiale iconografico esclusivo. Accompagniamo la realizzazione dalla prima parola alla stampa.
Molte biografie hanno richiesto la collaborazione di aziende come Bosch e Daimler AG, di università come “La Sapienza” di Roma (Dipartimento di Fisica), di enti come l’Istituto Lombardo di Milano o la Fondazione Barsanti e Matteucci di Lucca, di consulenti come l’ing. Basilio Catania, massimo esperto mondiale di Antonio Meucci o Corrado Pirzio-Biroli, custode della memoria di Pietro di Brazzà Savorgnan.
Siamo fermamente convinti che questa scelta di comunicazione rigorosa esprima in sé lo stile e la serietà di un’azienda tecnologica molto più delle solite auto certificazioni di qualità.

Il calendario 2021 dedicato a Dante Alighieri nel 700° Anniversario della sua nascita.
È la prima edizione da tavolo dei calendari Brovedani, con un’innovativa declinazione online nel sito calendar.brovedanigroup.com: uno spazio dinamico di contenuti sul tema monografico e sul mondo Brovedani, destinato a crescere e ad arricchirsi nel corso dell’anno. 

2005 – 2011. Comunicazione integrata “Into the Green

MEDIA PROFILI

Comunicazione istituzionale e motivazionale B2B (Business to Business)

Media Profili è tra le prime e più importanti aziende dell’area veneto-friulana del mobile ad aver portato ad alti livelli d’industrializzazione la produzione di componenti per l’arredamento, contribuendo a far uscire questo settore dalla dimensione artigianale e a farlo diventare la vera spina dorsale di questo comparto produttivo nel Nord-est d’Italia. Nel 2005 abbiamo accompagnato Media Profili all’Interzum di Colonia, con un progetto senza precedenti di comunicazione integrata, consistente in tre brochure coordinate (company profile, catalogo motivazionale prodotti-tecnologie, mobili in kit) presentate in un agile formato high-tech, sito web, audiovisivo istituzionale, allestimento fieristico modulare (riusabile) progettato dall’architetto Mirto Antonel. Anche negli anni seguenti la comunicazione per questo cliente è stata improntata con un taglio denso di contenuti, innovativo, con concept simbolici ed evocativi, come quelli adottati per valorizzare lo show-room Open Domus, progettato dall’architetto Vittore Niolu: per esprimere in modo “radicale” il concetto di sostenibilità ambientale ci siamo addirittura calati dentro un albero!

2007 – 2013. Saldi garbati e Giornate Speciali

CENTRO COMMERCIALE MEDUNA

Comunicazione relazionale B2C (Business to Consumer)

Comunicare per un centro commerciale significa mettersi in relazione ogni giorno con i clienti e confrontarsi con le loro risposte. In sei anni di lavoro per il Centro Meduna di Pordenone ci siamo fatti le ossa con campagne, promozioni creative, eventi, attività con le associazioni e le comunità locali.
Nel 2007 sono nate le Giornate Speciali: un’iniziativa promozionale caratterizzata da offerte giornaliere di grande impatto, come la “colazione + quotidiano a 1€”. La comunicazione voleva andare oltre la pura “vendita forte”, dando una cadenza rituale all’iniziativa e stimolando con simpatia il piacere di trovarsi al Centro Meduna. Risultato: code da record ai bar o al lavasecco e l’affermazione delle Giornate Speciali come brand del Centro Meduna.
Primo (e unico) testimonial di tre edizioni delle Giornate Speciali, l’allora direttore di Tele Pordenone, Gigi Di Meo, trasformatosi in un (non impeccabile) “zio Gigi”, messo alle strette dalla nipotina Vale, durante le sue sortite al Centro Meduna per beneficiare degli straordinari vantaggi promozionali. La spontaneità e l’originalità della comunicazione, impostata in forma seriale, hanno contribuito al grande successo della campagna, portando moltissimi clienti con il sorriso sulle labbra. Ecco alcuni esempi di annunci e spot radiofonici.



2014 – 2015. Una proposta innovativa, dal retrogusto vintage

MO.VI.SH.

SCCI (Société des Centres Commerciaux)

Progetti espositivi comunicativi per eventi (Business to Consumer)

Nel 2014 abbiamo avviato il Progetto MO.VI.SH., in collaborazione con Arte Vetrina di Pordenone. MO.VI.SH. è acronimo di “MOdular VIntage SHow”, un concept modulare che riposiziona l’oggetto vintage, elevandolo a protagonista di progetti espositivi su misura, sia tematici, sia generalisti. MO.VI.SH. mette insieme quattro straordinari punti di forza: una collezione senza confronto di oggetti vintage (proprietà di Arte Vetrina); una grande esperienza di allestimento maturata nel settore fieristico e in quello dell’interior design; la capacità di raccontare gli oggetti e di comunicare attraverso gli oggetti; la sensibilità e quei “trucchi del mestiere” che consentono di creare atmosfere scenografiche che fanno la grande differenza. Le potenzialità di MO.VI.SH. sono state messe alla prova anche con allestimenti realizzati presso il Centro Commerciale Adriatico2 di Portogruaro (Raccontami il Natale) e il Centro Commerciale Novara2 (SCIvolando sui ricordi) della Société des Centres Commerciaux.
Dall’autunno 2021 MO.VI.SH. sarà promosso con rinnovata energia, convinti che la forza evocativa di oggetti veri e vissuti possa diventare un valore aggiunto di richiamo e distinzione nell’era della comunicazione virtuale e digitale.

1999 – OGGI. Vent’anni di passione per le idee in movimento

VIDEO & DINTORNI

Creatività, scrittura e regia per produzioni audiovisive (Business to Business, Business to customer, turismo e cultura)

Ancora prima… dell’esistenza di Primalinea, l’esperienza in comunicazione comincia (quasi in modo occasionale) a metà degli anni Novanta, con la scrittura di storie, soggetti e sceneggiature per documentari, audiovisivi di ogni genere e sui più disparati argomenti: da un elettro mandrino alle montagne del Friuli Venezia Giulia, dagl’impermeabilizzanti alle biblioteche del colore (laboratorio Orsoni di Venezia). Un’onda di pensieri e di parole che ha messo in moto un fiume d’immagini, passando dall’era del Betacam a quella di You Tube, accogliendo con entusiasmo le innovazioni e le semplificazioni tecnologiche (dall’elicottero al drone) ma restando sempre fedeli a una regola d’oro: la sovranità dei contenuti, della storia e del senso di ciò che si racconta.
Come esempio di produzione audiovisiva, proponiamo il documentario istituzionale Dalle radici alle bicchiere, realizzato per ERSA in occasione di Vinitaly (coordinamento e creatività: Primalinea; produzione: Care – Pordenone). Un’occasione per parlare della filiera vitivinicola della nostra regione, ma anche per far immaginare le tradizioni e la cultura di un territorio dentro un calice di vino tipicamente friulano.

1999. Una nascita promettente, con annunci di futuro

DOIMO CITY LINE, ALEA OFFICE

Advertising (pubblicità) B2C e B2B (Business to Consumer e Business to Business)

L’esordio di Primalinea coincide con l’ultimo scorcio del primo millennio: è un momento storico, anche per la comunicazione, in virata verso nuovi orizzonti come il multimedia e Internet. I nostri primi lavori, cogliendo lo spirito dei tempi, testimoniano questo passaggio epocale e raccontano, sulla ”vecchia” carta stampata, che qualcosa sta cambiando. In una doppia pagina pubblicitaria, commissionata da Doimo City Line e uscita su Airone e Bell’Italia, diventa protagonista il nuovo sito web www.doimo.it del Gruppo Doimo e con una “call to action” s’invita il lettore a richiedere un CD-ROM con più di 2000 pagine interattive. In una campagna ADV per Alea Office, realizzata in collaborazione con l’architetto Mirto Antonel, si promuove con “uno stile spaziale”  il sito www.panoffice.com. La campagna riceve il 2° premio al Communication Award 2000 di Ufficio Stile (alle spalle di Poltrona Frau) apprezzata per l’originale valorizzazione di un mondo ancora nascente (il web). Come dimostrano altri esempi della nostra comunicazione (FriulOvest Banca o Primitive) Primalinea è destinata ad annunciare nascite e rinascite: in ogni caso, un buon auspicio.

2001. Consigli per gli acquisti, con “storytelling” a fumetti

ERRETIESSE, GEMINOX

Comunicazione motivazionale B2C (Business to Consumer)


L’obiettivo di un opuscolo motivazionale non è la descrizione (spesso asettica) da catalogo, ma la valorizzazione convincente dei vantaggi offerti dal prodotto. Come si poteva vendere la tecnologia innovativa della caldaia francese Geminox, insieme “a condensazione (1) e a modulazione lineare continua (2)”? Due concetti difficili da spiegare!
Con il cliente abbiamo pensato ai fumetti, alternati a pagine di approfondimento scritte con semplicità ed efficacia. È stato così possibile “far digerire” una materia ostica e portare contenuti tecnici al livello di un normale lettore (e potenziale acquirente). Protagonista del fumetto un installatore, il portavoce più probabile di questo prodotto presso molte famiglie di potenziali clienti: una scelta di massimo coinvolgimento nel processo di vendita. 
Per la realizzazione delle tavole abbiamo scelto il fumettista pordenonese Giulio De Vita, talento allora emergente, oggi artista affermato a livello europeo. Ci fa piacere aver dato anche un nostro piccolo contributo al suo successo, con un prodotto di comunicazione che ormai ha quasi vent’anni (secondo noi portati splendidamente).

2004 – OGGI. Geni d’ieri per raccontare le tecnologie di domani

CALENDARI BROVEDANI

Comunicazione istituzionale B2B (Business to Business)

Brovedani è un gruppo industriale internazionale con radici nel Friuli Venezia Giulia e sedi operative in Slovacchia e in Messico: è produttore di “componenti meccanici con alti standard di qualità e specializzazione tecnologica”, in particolare per il settore dell’automotive.
Da sedici anni curiamo i calendari monografici BROVEDANI dedicati ai protagonisti della scienza, della tecnica, dell’arte in Italia, destinati a dipendenti, clienti selezionati, istituzioni, università e scuole. Il nostro obiettivo è realizzare un prodotto editoriale autorevole, con contenuti “di prima mano” e materiale iconografico esclusivo.Accompagniamo la realizzazione dalla prima parola alla stampa.
Molte biografie hanno richiesto la collaborazione di aziende come Bosch e Daimler AG, di università come “La Sapienza” di Roma (Dipartimento di Fisica), di enti come l’Istituto Lombardo di Milano o la Fondazione Barsanti e Matteucci di Lucca, di consulenti come l’ing. Basilio Catania, massimo esperto mondiale di Antonio Meucci o Corrado Pirzio-Biroli, custode della memoria di Pietro di Brazzà Savorgnan.
Siamo fermamente convinti che questa scelta di comunicazione seria esprima in sé lo stile e la serietà di un’azienda tecnologica molto più delle solite auto certificazioni di qualità.

Il calendario 2021 dedicato a Dante Alighieri nel 700° Anniversario della sua nascita.
È la prima edizione da tavolo dei calendari Brovedani, con un’innovativa declinazione online nel sito calendar.brovedanigroup.com: uno spazio dinamico di contenuti sul tema monografico e sul mondo Brovedani, destinato a crescere e ad arricchirsi nel corso dell’anno. 

2005 – 2011. Comunicazione integrata “Into the Green

MEDIA PROFILI

Comunicazione istituzionale e motivazionale B2B (Business to Business)

Media Profili è tra le prime e più importanti aziende dell’area veneto-friulana del mobile ad aver portato ad alti livelli d’industrializzazione la produzione di componenti per l’arredamento, contribuendo a far uscire questo settore dalla dimensione artigianale e a farlo diventare la vera spina dorsale di questo comparto produttivo nel Nord-est d’Italia. Nel 2005 abbiamo accompagnato Media Profili all’Interzum di Colonia, con un progetto senza precedenti di comunicazione integrata, consistente in tre brochure coordinate (company profile, catalogo motivazionale prodotti-tecnologie, mobili in kit) presentate in un agile formato high-tech, sito web, audiovisivo istituzionale, allestimento fieristico modulare (riusabile) progettato dall’architetto Mirto Antonel. Anche negli anni seguenti la comunicazione per questo cliente è stata improntata con un taglio denso di contenuti, innovativo, con concept simbolici ed evocativi, come quelli adottati per valorizzare lo show-room Open Domus, progettato dall’architetto Vittore Niolu: per esprimere in modo “radicale” il concetto di sostenibilità ambientale ci siamo addirittura calati dentro un albero!

2007 – 2013. Saldi garbati e Giornate Speciali

CENTRO COMMERCIALE MEDUNA

Comunicazione relazionale B2C (Business to Consumer)

Comunicare per un centro commerciale significa mettersi in relazione ogni giorno con i clienti e confrontarsi con le loro risposte. In sei anni di lavoro per il Centro Meduna di Pordenone ci siamo fatti le ossa con campagne, promozioni creative, eventi, attività con le associazioni e le comunità locali.
Nel 2007 sono nate le Giornate Speciali: un’iniziativa promozionale caratterizzata da offerte giornaliere di grande impatto, come la “colazione + quotidiano a 1€”. La comunicazione voleva andare oltre la pura “vendita forte”, dando una cadenza rituale all’iniziativa e stimolando con simpatia il piacere di trovarsi al Centro Meduna. Risultato: code da record ai bar o al lavasecco e l’affermazione delle Giornate Speciali come brand del Centro Meduna.
Primo (e unico) testimonial di tre edizioni delle Giornate Speciali, l’allora direttore di Tele Pordenone, Gigi Di Meo, trasformatosi in un (non impeccabile) “zio Gigi”, messo alle strette dalla nipotina Vale, durante le sue sortite al Centro Meduna per beneficiare degli straordinari vantaggi promozionali. La spontaneità e l’originalità della comunicazione, impostata in forma seriale, hanno contribuito al grande successo della campagna, portando moltissimi clienti con il sorriso sulle labbra. Ecco alcuni esempi di annunci e spot radiofonici.



2014 – 2015. Una proposta innovativa, dal retrogusto vintage

MO.VI.SH.

SCCI (Société des Centres Commerciaux)

Progetti espositivi comunicativi per eventi (Business to Consumer)

Nel 2014 abbiamo avviato il Progetto MO.VI.SH., in collaborazione con Arte Vetrina di Pordenone. MO.VI.SH. è acronimo di “MOdular VIntage SHow”, un concept modulare che riposiziona l’oggetto vintage, elevandolo a protagonista di progetti espositivi su misura, sia tematici, sia generalisti. MO.VI.SH. mette insieme quattro straordinari punti di forza: una collezione senza confronto di oggetti vintage (proprietà di Arte Vetrina); una grande esperienza di allestimento maturata nel settore fieristico e in quello dell’interior design; la capacità di raccontare gli oggetti e di comunicare attraverso gli oggetti; la sensibilità e quei “trucchi del mestiere” che consentono di creare atmosfere scenografiche che fanno la grande differenza. Le potenzialità di MO.VI.SH. sono state messe alla prova anche con allestimenti realizzati presso il Centro Commerciale Adriatico2 di Portogruaro (Raccontami il Natale) e il Centro Commerciale Novara2 (SCIvolando sui ricordi) della Société des Centres Commerciaux.
Dall’autunno 2020 MO.VI.SH. sarà promosso con rinnovata energia, convinti che la forza evocativa di oggetti veri e vissuti possa diventare un valore aggiunto di richiamo e distinzione nell’era della comunicazione virtuale e digitale.

1999 – OGGI. Vent’anni di passione per le idee in movimento

VIDEO & DINTORNI

Creatività, scrittura e regia per produzioni audiovisive (Business to Business, Business to customer, turismo e cultura)

Ancora prima… dell’esistenza di Primalinea, l’esperienza in comunicazione comincia (quasi in modo occasionale) a metà degli anni Novanta, con la scrittura di storie, soggetti e sceneggiature per documentari, audiovisivi di ogni genere e sui più disparati argomenti: da un elettro mandrino alle montagne del Friuli Venezia Giulia, dagl’impermeabilizzanti alle biblioteche del colore (laboratorio Orsoni di Venezia). Un’onda di pensieri e di parole che ha messo in moto un fiume d’immagini, passando dall’era del Betacam a quella di You Tube, accogliendo con entusiasmo le innovazioni e le semplificazioni tecnologiche (dall’elicottero al drone) ma restando sempre fedeli a una regola d’oro: la sovranità dei contenuti, della storia e del senso di ciò che si racconta.
Come esempio di produzione audiovisiva, proponiamo il documentario istituzionale Dalle radici alle bicchiere, realizzato per ERSA in occasione di Vinitaly (coordinamento e creatività: Primalinea; produzione: Care – Pordenone). Un’occasione per parlare della filiera vitivinicola della nostra regione, ma anche per far immaginare le tradizioni e la cultura di un territorio dentro un calice di vino tipicamente friulano.